Tra terra e cielo

Scritto il 25 maggio

 

Leggo ogni settimana da tanti anni l’appuntalapis, una specie di agenda di appuntamenti con tema le scelte consapevoli (bio-casa, ecoturismo, salute, alimentazione, stili di vita sostenibili, consumi quotidiani, sviluppo personale ed evoluzione del pianeta).

Gli autori di questa mailing list per chi vuole essere aggiornato su cosa si muove in Italia in questo settore, sono gli stessi che ogni estate organizzano delle vacanze conviviali in posti bellissimi.
E ogni estate guardo i loro cataloghi  e mi dico: “prima o poi ci voglio andare”.
Si tratta di “Tra terra e cielo” una associazione che organizza vacanze nella natura con proposte di attività per il benessere e la salute e con una cura particolare dell’alimentazione.

Tra terra e cielo

Loro di solito prendono in affitto parte di un campeggio in giro per l’Italia, montano una specie di cucina di campo in pineta, con uno spazio ombroso di incontro e fanno una specie di pensione completa alternativa, conviviale, all’aperto, e informale. Mi ricorda un po’ i tempi degli scambi internazionali (dove per anni ho fatto l’accompagnatrice di gruppi) oppure le vacanze bivacco hippy style che facevo “quando ero giovane”…. in realtà si tratta anche di vacanze per famiglie, una specie di vacanza sociale per niente punkabbestia, dove vanno persone di tutti i tipi, che hanno voglia di condividere qualcosa, oltre che di farsi grandi bagni e passeggiate al mare.

Le attività proposte nell’arco della giornata sono spesso cosa come yoga, massaggi, meditazione, danza, teatro, cesteria, scrittura creativa, osservazione delle stelle, tai chi, pittura, Fiori di Bach per adulti e bambini, erbe officinali e escursioni nella natura…. insomma quelle cose che abbiamo voglia di fare ma che non troviamo mai il tempo…

Poi andando a scovare meglio ho scoperto che loro sono gli stessi de  Le Vie dei Canti, avete presente quei matti che organizzano le passeggiate a dorso di mulo e che promuovono il turismo a piedi,  più lento, più vicino alla natura, più sostenibile… per farti un’idea guarda il pdf con le foto, le attività suddivise per settimane, i prezzi…oppure se hai una connessione lenta guardati le pagine relative ai campi mare e campi montagna.

Insomma quest’anno mi son detta: “dopo un anno di fredda Ginevra mi merito una vacanza con loro”.

Allora gli ho scritto e gli ho detto: “verrei con voi in vacanza ma avrei anche qualche propostina delle mie da farvi (con e per i bambini naturalmente…) vi interessa?” Ovviamente si, hanno risposto.

Risultato:  dal 27 giugno all’11 luglio sono a Capalbio, nella Maremma toscana e faccio parte del team”Tra terra e cielo”. Oltre a farmi una bella vacanza al mare con i miei bambini (andrea rimarrà al lavoro), proporro’ tutti i giorni dopo pranzo (nell’orario della siesta, e spero di non crollare anche io) un’attività per bambini che si chiama “il giardino dei nani”. Curiosi di sapere cos’è?

Domani vi racconterò meglio, per adesso volevo solo dire: chi viene?

Tra terra e cielo

Leggi altri articoli della categoria Filosofia, Ritmo della vita

16 Commenti per questo post

  1. roberta ha scritto:

    Anch’io ricevo la newsletter, e mi piacerebbe tanto…Ah sono roberta, tre figlie, ti leggo da un po’ ma non commento quasi mai.
    Però, ho fatto un rapido calcolo, e considerando che la piccola non paga, in 4 persone mi viene per una settimana non in alta stagione 960 euri!Tutto bello, ma siamo sempre in tenda, che poi capisco che è una bellissima esperienza per i bimbi, ma insomma…
    comunque buone vacanze!

  2. Enikő ha scritto:

    Si, conosco il tipo di vacanza, su AAM Terranuova se ne parla in continuazione. Quest’anno mi sono lasciata prendere dall’entusiasmo e ho cominciato a progettare, a controllare le date, il portafoglio, ecc. ma credo proprio che non sia fattibile al momento. Anche per una questione di costi. Io sono una precaria da una vita e questa situazione certo non m’aiuta. Ma forse l’anno prossimo…

    Per voi vi auguro buone vacanze, sarà sicuramente un’esperienza da ricordare. Poi ce lo racconti?

  3. chiara ha scritto:

    Ciao, una settimana di quelle che dici tu, la prima, mi verrebbe io più i miei tre 536 euri, pensione completa.
    Però devo comprare i sacchi a pelo e materassini che non ho per tutti.
    La tenda invece si ce l\’ho.
    Arrivare non è un problema, ma lì serve l\’auto una volta nel camping?
    Problema per me perchè non guido mai…non ho l\’auto…

  4. SABRINA ha scritto:

    >>>>>>>>>>
    gia, vero, è un po’ cara come vacanza… credo che il motivo sia che questa associazione che lavora tutto l’anno offrendo un servizio gratuito online (il sito piu appuntalapis) riesca a pagare le sue spese (sostanzialmente stipendi) con il ricavato di queste vacanze.
    comunque se riuscite a venire in bassa stagione i bambini fino a 14 anni pagano metà, e se non avete problemi di pance venendo in tenda non si spende più che in un albergo a 1 stella. e si mangia biologico buonissimo e pesce. prima di pensare a loro cercavo una pensioncina dove andare coi bambini in liguria, anche una stella per me era perfetto, ma meno di 120 euro al giorno non trovavo. e poi immaginate cosa si mangia in una pensione a una stella, sicuramente non bio.
    fatemi sapere, se siamo tante possiamo chiedere uno sconto comitiva!!!

  5. chiara ha scritto:

    Sabrina, io ho tre figli piccoli e uno non paga, uno paga metà, l’altro il 30 per cento,se non serve l’auto noi veniamo dal 27 giugno al 4 luglio.

  6. claudia ha scritto:

    Bellissima idea. Il giardino dei nani è quello che fanno a scuola a Ginevra?

  7. SABRINA ha scritto:

    >>>>>>>>>>>>>
    PER CHIARA:
    no che non serve l’auto. io vengo in aereo + treno.
    c’e'la stazione di capalbio, e poi da li un modo si trova per venire.
    c’e’ una navetta del campeggio, o altrimenti quelli dell’associazione sicuramente saranno attrezzati per recuperare le mamme con prole….

  8. SABRINA ha scritto:

    >>>>>>>>>>>>
    PER CLAUDIA:
    no, il giardino dei nani che faccio a capalbio è qualcosa di diversissimo anche perchè quella e’ un’attività che loro fanno d’inverno… (ho solo copiato il nome perchè mi sembra stupendo).
    domani scoprirai…

  9. VaBo (Vale) ha scritto:

    Veramente interessante, e casualmente la località rientra nell’itinerario che percorreremo in camper quest’estate…

  10. barbara ha scritto:

    ovvia allora se vi fa piacere ci si può incontrare…siamo nella stessa costa in luglio…è possibile fare solo un we al giardino dei nani? Magari ci organizziamo x fine giugno e così mi puoi dare anche il portaomeo senza doverlo spedire che dici della proposta?

  11. Maria ha scritto:

    molto interessante, sto pensando di partecipare

  12. SABRINA ha scritto:

    >>>>>>>>>>>>
    PER BARBARA:
    Ma come, non ti è ancora arrivato? l’ho spedito un sacco di tempo fa, almeno due settimane.. arriverà a giorni… fammi sapere.
    grazie
    ps: per il giardino dei nani non credo si possa fare solo il we.
    prova a chiedere. comunque mi piacerebbe se venissi a trovarmi.

  13. cristina ha scritto:

    Ma perchè non riesco mai a far combaciare le mie date con le tue?? Mannaggia…. Le mie vacanze partono da metà luglio….
    sigh sigh

  14. ilrestoealtrove ha scritto:

    ciao, ispirata dal tuo entusiasmo ho voluto provare per capodanno, in toscana, con mio marito e mio figlio. Che dire? sicuramete attività molto ben organizzate, ma un disastro per quanto riguarda il cibo. E responsabili poco disposti a tollerare ogni richiesta e/o critica (tra cui quella di avere un pò di latte vaccino per il piccolo che si è nutrito esclusivamente a pasta). Forse (qualche dubbio ce l’ho dato che per il pane era acquistato sul posto e lì di negozi bio non ce n’erano) bio, si, ma veramente scarso, pesce neanche per sogno! Per non parlare delle verdure trasformate più e più volte (da lessate a fritte a zuppe stile té di verdure) insomma una bella esperienza incrinata dal fatto che l’alimentazione è macrobiotica, priva di qualsiasi traccia di proteine animali, molto particolare e con scarsa propensione dei responsabili a venire incontro alle esigenze di un bambino di poco più di un anno. Ilrestoealtrove per fortuna!!!!!

  15. Sandro ha scritto:

    Beh, ma io vengo dall'11 al 18 agosto, per la prima volta con Maddalena, mia figlia di 5 anni. Non siamo vegetariani, anzi lei non mangia verdure nè frutta, però parlando con lo staff hanno detto che un modo lo troveremo!
    Siamo entrambi molto entusiasti di venire, ci divertiremo un sacco. Vero? Dai ditemi di sì…

  16. sabrina ha scritto:

    mi spiace sandro, ma era un paio di anni fa!!

Commenta questo post

 


Il nostro Flickr stream

See all photos

Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers: