Archive | maggio, 2010

La faticosa mitezza

Vorrei essere jullare per poter cantar e dir cio’ che mi pare, e poco importa se mi considereranno sovversiva o peggio religiosa. Ognuno lotti per le sue vittorie, ad ognuno i suoi traguardi.

Prove per un birthday cake

Ci sono momenti in cui penso che in casa potrei farmi qualsiasi cosa. Ma perchè, stupida me, poi penso: chissà cosa penserà la gente? E’ ancora cosi fuori moda smettere di comprare e cominciare a fare. Anche se i trend dicono il contrario, chi fa e non compra è ancora considerato maledettamente tirchio. Che tristezza!!

Farlo solo, senza dirlo… possibilmente

La mia maestra di yoga me lo ha sempre detto: quando smetterai di dire a tutti che fai yoga, allora starai facendo yoga. Ed io ho smesso di dire anche molte altre cose, scoprendo che c’è anche una sabrina che sa coltivare e aspettare che cresca una pianta, invece di spacciarsi per esperta giardiniera.

Swap Roma

Questo è il 3 mesi che Emilio ha gia dismesso, sfortunatamente e ho anche molto altro da far circolare, perchè al terzo figlio i vestiti non si tengono più. In compenso cerco il 6-9 mesi. Chi swoppa con me?

Quello che ho voglia di fare oggi

Datemi un seggiolone, un finocchio (bio, grazie) e fate di me un bebè felice. Per adesso mi accontento di tastare qualcosa con le gengive, 5 volte al giorno mamma mi da anche la radice di ribes da mordere, più avanti pensero’ anche a cosa mangiare…..