Archive | novembre, 2010

Desideri da soddisfare

Dicevamo che il modo migliore secondo noi per celebrare il primo compleanno di un bambino è far qualcosa di semplice, che faccia piacere a lui, e che soddisfi un suo desiderio. Ecco cosa abbiamo fatto.

Il compleanno e i mille desideri

Tutti noi vogliamo fare qualcosa di speciale per il compleanno dei nostri bambini. Soprattutto quando compiono un anno. Io credo che l’importante non sia tanto il cosa quanto il come perchè a loro infondo importa di avere la nostra attenzione. Ecco il regalo più grande.

Storie da intrecciare

Un laboratorio di scrittura disegno e invenzione, a ingresso gratuito, tenuto da amici, ingamba. Da fare insieme ai nostri bambini. A Roma (trastevere)

Giocare quando piove

Prendo spunto da un post di mamma felice che suggerisce dei giochi da fare quando piove e vi mostro cosa fa stamattina zeno sul balcone di casa.

Imparare le lingue straniere nella scuola steineriana

Ascolto, ripeto, imparo. No quaderni, no grammatica, no regole (quindi) no eccezioni.
Ascolto, canto, faccio le conte, le tabelline, ripeto, imparo. (piu o meno e semplificando molto).
Semplice no? Anzi scandalosamente semplice.

Coccole e filastrocche

Filastrocche e piccoli giochi con le mani, canti e gesti delicati per imparare ad ascoltare quel sottile dialogo fatto di corpo e voce, sguardi e sorrisi,
per creare insieme una atmosfera dolce e rilassata. Un appuntamento prezioso per mamme/papà e piccoli fino ai 3 anni

La qualità è oggettiva?

Stai per uscire dall’ospedale con il tuo neonato e lo hai gia vestito con una salopette di jeans? Stai gia pianificando di andare all’Ikea con lui (di una settimana) o di metterti in coda al ristorante con il tuo poppante perchè tanto dorme sempre e non gli danno fastidio i rumori? Non te la prendere ma secondo me hai bisogno urgente di un corso di riacquisto del buon senso: eccone uno, a cura di un gruppo di donne meravigliose.

Magliette a tinta unita personalizzate

Quanto spendi per una maglietta per i tuoi bambini? Io circa 5 euro più un’oretta di lavoro. Perchè la creatività è valore aggiunto, oltre che puro divertimento.