Archivio | Viaggi

Alla scoperta di Bali con tutta la famiglia

alla scoperta di bali con tutta la famiglia Cosa penso davvero di un viaggio che si potrebbe liquidare in due minuti con: fighissimo! Bali vista con gli occhi di chi cerca quello che conta davvero.

Montréal parla

montrealUso i viaggi per fare i miei discorsi, parlo con le persone ma anche con le città, le foreste e le notti silenziose. Ne parlo anche su KIDS

Sicilia forever

Sicilia foreverPer fortuna ci siamo ricordati di come è bella, semplice, appassionata e luminosa la Sicilia e abbiamo deciso di tornarci, dopo anni in cui avevamo scelto la Puglia e la Provenza… abbiamo ritrovato proprio quello che cercavano.

La Sicilia vera: vacanze con la famiglia

Sicilia foreverLa Sicilia vera, quella esagerata da picco glicemico per eccesso di cannoli… si trova qui, passando per la riserva dello Zingaro e arrivando fino a Segesta.

Scoprire la montagna

ala di stura

Scoprire qualcosa di nuovo è bellissimo, ma ritrovare qualcosa di antico che avevi avuto sempre sotto gli occhi e non avevi mai visto è ancora più entusiasmante: la montagna

Arrampicarsi sul Gran Sasso

lorenzo pedro e zeno scalano il corno grande

Finalmente un papa-post, il racconto di un papà alle prese con due ragazzi scalatori, un amico esperto di ascensioni e una roccia sotto il sole pronta ad essere attaccata.

Con che occhi guardo il mondo?


Facile rimanersene a casa a predicare il vivere semplice quando hai talmente tutto quello che vuoi che non sapresti neanche cosa desiderare di più. Poi quando ti capita di fare un bagno di lusso le cose si complicano… ora vi racconto perchè

Istambul

istambul

Quando hai paura di partire, hai fretta di tornare, non hai pazienza di aspettare, hai voglia di mangiarti la vita cruda, senza aspettare che si cuocia a dovere… quando quello che ti viene bene è solo roteare come un derviscio sei sicura che la città giusta da visitare sia proprio Istambul? Ti servirebbe un’eremo mia cara….

Cosa c’e’ che non ci piace di Ginevra

Forse ci prenderete per pazzi e forse lo siamo, ma cosa ne pensate ci una città in cui al ristorante si mangia come nella corsia di un ospedale (filetto di persico bollito è il piatto forte) e al posto di un grande, disordinato e puzzolente mercato di piazza c’e’ un bel centro commerciale tutto di cemento?