Archivio | Sartoria

Preparativi per il nuovo anno scolastico

L’altro giorno la mia amica mi ha chiesto: “cosa fai questa settimana?” devo tingere la stoffa per fare la cartella, stirarla al contrario, metterla 2 ore in acqua, sale aceto, farla asciugare, poi rilavarla col sapone di marsiglia, riasciugarla, ristirarla e cucirla… diciamo che ho da fare. “Ma in questa scuola siete matti!!”, mi ha risposto!! e sicuramente un po’ di ragione ce l’ha.

Dov’è Belladonna? Il kit porta-omeopatia

portaomeopatiaSe anche tu soffri di questa brutta malattia (il disordine) questo porta-porta (detto anche mai-più-senza) fa il caso tuo. Partecipa all’asta su Vivere Semplice.

Ma è d’epoca?

Veloce incursione nel vintage craft. Prometto che seguiranno ulteriori approfondimenti, specialmente sul tema dei giocattoli/libri e vestiti old style per i bambini….

L’uncinetto e la meditazione

embro4.jpgC’e’ chi impara a meditare dopo anni di yoga e beato lui per la costanza. Io insieme al mio quotidiano “saluto al sole” provo a mettere in pratica anche qualche escamotage tecnico per cercare pace interiore… E funziona!!

Sartoria di primavera

borse artigianaliVi ho mai parlato della Sartoria Imperfetta?
In realtà questa è solo una scusa per parlarvi del libro di Amanda, se non lo aveste ancora capito….

Carnevale08: robin hood e il gatto

zeno gattoCome sopravvivere ad un carnevale nella campagna del rietino, piovoso, schiumoso e per niente sensato…. ridendoci sopra e godendosi comunque ogni attimo.

Carnevale 2007: l’uomo ragno

In attesa di raccontarvi cosa stiamo organizzando per questo carnevale vi parliamo del nostro primo carnevale mascherato, quello dell’anno scorso: è la storia di un accordo, di una negoziazione, di un contratto ufficiale, tra una mamma e un figlio con idee diverse sul senso del bello.

Sabrina_Sartina

Ad un certo punto è iniziata l’avventura della sartoria.   _un giorno di un paio d’anni fa un amico mi ha detto: ho una macchina da cucire che non mi serve. me la puoi tenere mentre faccio il trasloco? ok, certo. un giorno come in preda ad un raptus l’ho aperta, ho infilato il filo […]