Fondere il piombo - Vivere semplice

Fondere il piombo

fondere lo stagno con i bambini

C'è stato il tempo in cui abbiamo acceso il fuoco con l'acciarino, il tempo in cui abbiamo fatto l'insalata sul balcone, il pane, i gnocchi, le tagliatelle, i biscotti, i lecca-lecca ora è tempo di fondere il piombo, una vecchia passione di papà con il sapore di proibito e pericoloso. Papà Andre vi racconta come si fa: 

Fondere i metalli è stata sempre una mia vecchia passione, nata per caso con i soldatini di piombo e diventata poi una vera e propria mania da preadolescente maschio che odiava le macchinine ma che aveva costruito nel giardino una piccola fornace. Avevo raccontato ai ragazzi questa strano gioco che facevo da bambino e loro mi avevano chiesto più volte di poterci provare e quindi in montagna era l'occasione giusta.

Prima di tutto bisogna avere a disposizione uno spazio aperto visto che il piombo è un materiale tossico per inalazione e quindi non è consigliabile mettersi a fondere monete in cucina o in casa.  Nel nostro caso abbiamo usato il fuoco che ogni sera usavamo per cuocere carne e verdure togliendo la pietra ollare e sostituendola con una semplice grata di ferro con sopra una vecchia pentola sacrificata per questi esperimenti da giovani alchimisti. Il piombo da fondere è stato nel nostro caso recuperato da dei piombini da pescatore da 10 gr. ma si può trovare anche usando vecchie tubature dell'acqua o i pesi che si usano per equilibrare i pneumatici delle auto. Sarebbe comunque meglio poter recuperare dello stagno (quello che si usa per il saldatore) che fonde ad una temperatura ancora inferiore (231,93 gradi C) e non ha nessun tipo di esalazione nociva.

fondere lo stagno con i bambini

Il piombo fonde a 327,46 gradi centigradi e con un fuoco adeguato in una decina o più di minuti magicamente si trasforma dallo stato solido a quello liquido. Nel nostro caso abbiamo preparato uno stampo di legno per realizzare delle monete ma si può anche usare la terra come semplice forma o degli incavi nelle pietre. La fase di fusione del metallo fuso nello stampo deve essere fatta da un adulto in modo da evitare esalazioni  e bruciature usando guanti e protezioni.

Il metallo una volta fuso nello stampo si raffredda molto rapidamente e si possono ottenere facilmente bellissimi oggetti. Conviene comunque sempre gettare dell'acqua sopra lo stampo prima di metterci le mani. Attenzione a non bagnare lo stampo prima della fusione perchè c'e' la possibilità che l'acqua a contatto con il metallo fuso produca dei pericolosi schizzi.

fondere lo stagno con i bambini

Impossibile raccontare lo stupore dei ragazzi nel vedere questo sostanza che passa rapidamente dallo stato solido a quello fuso e come attraverso stampi e processi di fusione si possono creare gli oggetti. Il tutto nasce da un  fuoco che nel nostro caso veniva alimentato da Lorenzo Pedro e Zeno diventati ormai fuochisti esperti che raccoglievano legna ovunque per alimentare la fornace che creava le medaglie per le loro gare di corsa nei prati di montagna. 

Leggi altri articoli della categoria gioco

Originariamente scritto il 04 settembre 2012

1 Commenti per questo post

  1. marco ha scritto:

    fondere il piombo è altamente pericoloso, i fumi di fusione sono facilmente assimilabile dal nostro organismo con rischio di intossicazione (saturnismo) sopratutto per i bambini e le donne in gravidanza.
    LE scorie di fusione del piombo sono classificate come rifiuto speciale tossico nocivo , e vanno smaltite secondo le leggi vigenti, inoltre si corre il rischio che il bagno fuso possa esplodere se vi viene immerso del piombo umido e causare ustioni molto gravi.

Commenta questo post