L’ufficio di mio figlio

Scritto il 14 aprile 2008

Bimbi crescono: Lorenzopedro di quasi 6 anni si è costruito l’ufficio in casa.
Senza chiedere “mamma posso?“, come fa di solito (non capisco perchè lo fa… sarà perchè l’abbiamo educato bene o perchè gli abbiamo detto troppi no? questo dubbio mi attanaglia, soprattutto perchè i no che diciamo sono sempre meno).
Questa volta ha fatto tutto di testa sua, con una luce negli occhi che sapeva tanto di improvvisa illuminazione.
Devo dire che ha avuto molto buon gusto perchè si è andato a scegliere l’angolo più luminoso del salotto.
Ha trascinato tavolino e sedie, ha sistemato la poltrona a mo’ di porta e si è messo al lavoro. I moduli prestampati per segnare l’orario di lavoro dell’ufficio che ho trovato in fondo ad un cassetto e ho portato a casa si sono rivelati utilissimi. Adesso lui fa il venditore di camper.
E compila moduli su moduli, complicato vendere sti’ camper!!

portapenne5.jpg

Per rendere l’ufficio più ufficio ho pensato di confezionargli un portapenne, ed ecco qui che il libro di Amanda ha cominciato a dare i suoi primi frutti. Prendendo da esempio il suo modello, ma anche ispirandomi a precedenti lavori ho realizzato il primo porta-matite e cere. L’ho fatto felice!!

portapenne4.jpg

portapenne3.jpg

portapenne2.jpg

portapenne

E quando ci siamo stancati di lavorare l’ufficio si trasforma facilmente in una sala prove, dove mettere a punto gli ultimi dettagli delle melodie inventate. (grazie al vicino di casa che ha smesso di lamentarsi)

ufficio2.jpg

I barattoli vuoti del tè fanno parte della mia collezione di studentessa, quando bevevo litri di tè mentre preparavo gli esami. Non so come sono arrivate intatte fino a questo punto della mia vita, ricordo benissimo che non riuscivo a buttarle perchè erano troppo belle, e che avevo la netta sensazione che mi sarebbero servite per qualcosa prima o poi. Già!

ufficio3.jpg

Questo affascinante piano di lavoro è un modello versatile di scrivania da ufficio molto pratica per i nostri lavoratori-artisti, in un battibaleno si trasforma in tastiera, in piano di lavoro per il falegname, in negozio… (in questo caso in batteria), ah spesso anche in barca e in montacarichi per traslochi.

ufficio trasformato

Questo ultimo modello dicevo, reperibile solo nei migliori negozi di attrezzature specializzate per bimbi creativi, lo consiglio vivamente a tutti quei genitori che non vogliono riempirsi la casa di giochi ingombranti.

Altri progetti e riflessioni sviluppati dal libro di Soulemama

1. The big party: ghirlanda per la festa di compleanno

2. The big party2: la corona di compleanno

3. Ricamo per bimbi

Leggi altri articoli della categoria Manualità

4 Commenti per questo post

  1. claudia ha scritto:

    ciao Sabrina, mi sono connessa tramite cellulare e ho letto il tuo commento. torno a casa ven. sera. con il cell. riesco a leggere la posta in arrivo ma non a consultare i contatti. se vuoi parlarmi prima di sabato mandami un’email… possiamo anche sentirci x telefono se vuoi, mandami il tuo num. e ti chiamerò…

  2. simo ha scritto:

    ciao sabrina!!! Lorenzopedro è un figliolino modello….voglio un camper anch’io per girare questo meraviglioso paese!! hai visto il mio blog???

    simo the afrikan

  3. Francesca ha scritto:

    Ciao sono Francesca, ho 5 anni, posso comprare un camper? Ho voglia di fare un giro, chi vuole venire è amico mio!

  4. viviana ha scritto:

    idee originali,davvero bello! http://www.mammenellarete.it

Commenta questo post