Perchè i bambini hanno bisogno del mare anche d’inverno

Scritto il 11 dicembre 2015

Passeggiare al mare e in generale nella natura è fondamentale per i bambini, a tutte le età e in tutti i periodi dell’anno. Gli ambienti non urbani hanno una loro funzione “psicomotoria” molto potente.  Fuori dalla città e dai percorsi obbligati delle strisce pedonali i bambini possono finalmente giocare, sperimentare percorsi ludici inediti dove esercitano l’equilibrio, l’attenzione, la consapevolezza motoria imparando a gestire le difficoltà e ad approcciare il problem solving (come posso arrampicarmi su quella roccia senza scivolare?).

bambini al mare d'invernoStare a contatto con la sabbia, costruire, sporcarsi e respirare a pieni polmoni in un ambiente aperto e libero dove far correre lo sguardo fino all’orizzonte è un bisogno primario che i bambini manifestano fin da piccoli. In particolare d’inverno, oserei dire, in cui l’ambiente marino è completamente diverso da quello estivo. Mentre d’estate la spiaggia diventa un luogo sociale, dove fare veri e propri bagni di folla e stare in compagnia d’inverno i luoghi balneari e le spiagge diventano quasi luoghi di meditazione. Ben si prestano a lunghe passeggiate di famiglia, ritmi lenti, la possibilità di giocare con calma, fermarsi sul bagno asciuga a scrivere con un bastoncino (magari le lettere che si sono appena imparate a scuola) o a costruire castelli decorati con i legnetti portati dalla marea.

Camminare al mare d’inverno è anche un’occasione d’oro per rifornirsi di iodio e respirare aria fresca e pulita creando una buona abitudine. E non fatevi convincere dai tanti che credono che il mare d’inverno sia inadeguato per un bambino piccolo: non conta quanto freddo fa, conta solo quanto bene siete vestiti! Questo è un detto tedesco, che ben si presta alla loro cultura e alle loro tradizioni, abituati come sono a non rinunciare alla natura anche quando il clima si fa davvero rigido, non per niente proprio la Germania è la patria degli asili nel bosco, dove i bambini hanno la possibilità di immergersi davvero nella natura e sfruttarne tutto il potenziale benefico.

Ecco perchè avere una casa al mare risponde ad un bisogno di tutta la famiglia: staccare la spina ed immergersi in un ambiente che rigenera, fa bene e nutre il buonumore.

Questo post è scritto grazie alla collaborazione con EuropaRE, l’Agenzia immobiliare che da quarant’anni garantisce affidabilità e sicurezza a chi sta cercando casa nella riviera adriatica, nella zona di Bibione e Lignano.

Leggi altri articoli della categoria Vivere bene

Tags | ,

Commenta questo post