malattie esantematiche Archives - Vivere semplice

Tutti i tag | "malattie esantematiche"

Serviranno a qualcosa le malattie esantematiche?

Tags: , , ,

Serviranno a qualcosa le malattie esantematiche?


Scritto il 08 ottobre 2013

Questo post è stato scritto nel 2007 quando i miei figli erano piccoli. Ora che sono grandi le mie posizioni sono più moderate di allora ma le riflessioni contenute qui rispecchiano i ragionamenti che in tanti facciamo quando cerchiamo di orientarci. Nonostante i miei due figli grandi abbiano fatto il morbillo ho scelto di fare il vaccino MPR al mio terzo figlio che soffriva di convulsioni febbrili proprio perchè ho visto quanto è stata impegnativa la febbre che hanno sostenuto gli altri figli durante il manifestarsi del morbillo. Questo per fare chiarezza sulla mia posizione attuale.

Una volta quando un bambino aveva il morbillo gli amichetti lo andavano a trovare, cosi ci si prendeva la malattia infettiva e non se ne parlava più. Perchè era meglio farle da piccoli, dicevano…

Parliamo delle malattie esantematiche, una vera sfiga nella vita della mamma che lavora. Oddio la varicella!! E adesso come facciamo? Ragioniamo con calma: se esistono da sempre ci sarà una ragione? Che senso hanno per la crescita e l’evoluzione dei bambini e che senso fare di tutto per evitarle se un senso c’e’ in queste malattie?

Secondo Rudolf Steiner le malattie dell’infanzia sono molto importanti per l’evoluzione dell’essere umano: sono il modo in cui il bambino espelle il modello corporeo ereditato alla nascita dai suoi genitori e afferma il proprio individuale modello (per approfondire leggi un articolo di disinformazione.it ). Una vera e propria emancipazione dal bagaglio genetico che avviene in parte anche attraverso la perdita o meglio l’espulsione dei denti da latte.

****Fermi tutti: stiamo per esprimere alcuni concetti astrusi e strani paroloni come incarnazione e livello animico-spirituale. Questo è il nostro grosso limite lo so, ad un certo punto prendiamo questa strada impervia. Certo non per tutti. Chi sente a pelle che non stiamo dicendo cazzate può continuare a leggere. Per gli altri, scusate, è tempo di continuare il vostro zapping altrove, di mamme blogger ce ne sono tante….

Sappiamo che quando il bambino nasce il suo corpo è la somma dei due modelli ereditati da padre e madre. A livello animico-spirituale il bambino crescendo sente l’impulso a superare questo modello attraverso una trasformazione corporea.

Le caratteristiche delle malattie dell’infanzia come febbre ed eruzione sulla pelle rappresentano proprio la necessità di espellere qualcosa che è tempo di rifiutare, per poter far spazio alla propria corporeità ovvero all’insieme di minerali, grassi e proteine che ci costituiscono. E’ noto infatti che le eruzioni cutanee non sono pericolose, anzi più si manifestano e più correttamente viene superata la malattia.

Con i vaccini invece la risposta immunitaria è solo accennata, ciò significa che non c’e’ modo per il bambino di fare le grandi pulizie di fine infanzia cosi il suo sistema immunitario rimane immaturo e il bambino si accontenterà per tutta la vita di conservare un modello corporeo ereditato senza potersi incarnare fino all’ultimo stadio, cioè nel ricambio, che costituisce la base corporea della nostra volontà.

Questo in senso antroposofico si traduce in scarsa volontà, scarsa voglia di vivere, mancanza di motivazioni e ridotto coordinamento motorio

il settimo annoSe avete un figlio che si appresta ad entrare nel  settimo anno vi consiglio questa lettura. Se volete farvi anche solo una vaga, vaghissima idea di come si affrontano materie come il calcolo o la scrittura in una prima classe alla scuola steineriana  leggetevi questo libro gustoso: il settimo anno di Hermann Koepke. Sapete bene che il mio obiettivo non è dirvi quanto sono bravi quelli della scuola Steiner ma sono mossa dal desiderio di capire e imparare,  verificare sul campo quello che funziona e quello che non funziona con i bambini. E voi che ne pensate?

Comments (12)