Avere tempo - Vivere semplice

Avere tempo

Seconda tappa della caccia al tesoro di Mamma Felice (qui). Parliamo di trovare il tempo per essere felici.

Mi sono ricordata che avevo fatto un post intitolato "Io ho tempo" che aveva scatenato un vespaio. Dicevo di non sapere come, ma di trovare il tempo per fare tutto, e apparentemente accusavo gli altri di non avere tempo e di essere troppo impegnati.
Si erano tutti incazzati. 

In realtà, e ora cercherò di spiegarmi meglio, la mia era una denuncia contro chi non aveva tempo per me
Io ho tempo per le mie amiche ( a parte che ho il tempo per tutto e questo è un altro discorso) ma pare che le mie amiche non abbiano tempo per me.
Io ho tempo per organizzare le vacanze con altre persone ma non mi pare di vedere la fila di amici che ci invitano a partire con loro.

Sono felice quando un'amica mi invita a prendere un caffè, sono felice anche quando mi invita per scaricarmi addosso un po' delle sue ansie, o per chiedermi aiuto, o per confidarsi, o per qualsiasi altra cosa… ma non capita spesso.
Ultimamente mi sono chiesta il perchè di questo e mi sono data alcune risposte:

1. forse non hanno tempo per niente, non solo per me
2. forse c'e' qualcosa in me che non va
3. forse non ho ancora trovato le persone giuste con le giuste affinità elettive.

E per finire: ogni volta che trovo del tempo da dedicare a me stessa (spesso) mi accorgo di quanto sono sola. Perchè per me il tempo dedicato a me stessa è il tempo che dedico agli altri, e questo non va bene.

Solo di rado affondo le mie radici dentro un tempo solitario, come ieri, che sono stata al teatro valle occupato, ero sola in mezzo a persone che sanno stare sole e sono stata benissimo. Forse ho solo bisogno di imparare a stare sola, ma questo lo so da quando avevo 14 anni. 

Leggi altri articoli della categoria Ritmo della vita

Originariamente scritto il 11 luglio 2011

15 Commenti per questo post

  1. Wonderland ha scritto:

    Io sono una di quelle che non ha mai tempo. E chissà se ora non ho tempo perché in passato erano gli altri a non avere tempo per me. Mantieni questa tua dote, è così bella 🙂 Poi un giorno ci prendiamo un caffè 😀

  2. MARA ha scritto:

    E' un argomento un pò contorto, ma io mi ci ritrovo nelle tue parole. Sarà che sono figlia unica, sarà che dò una certa importanza all'amicizia. Ma se tu fossi a Torino, ti inviterei volentieri per un Tè.

  3. Mammamsterdam ha scritto:

    Secondo me sono tutte e tre le ragioni e anche il fatto che le persone che brigano fanno organizzano divengono per comodità, pigrizia o perche intimidiscono quelle che ci pensano loro. e lo restano. Io mesi fa ho passato un brutto periodo e subito prima ho vissuto un anno senza cucina, io che da quando ho 16 anni non faccio altro che cucinare, preparare, invitare, portare. Mi sono talmente girate le palle che nessuna delle infinite persone che hanno mangiato e dormito a casa mia abbia mai pensato di invitarmi con la band al seguito (ho avuto un paio di inviti da sola " perchè i tuoi figli no sanno stare a tavola e così siamo più tranquille"  e mi sono offesa. E l' unica che mi ha preparato la minestra è stata una lettrice del blog che vevo incontrato dal vivo una volta e mezzo e che leggendo aveva capito che stavo in alto mare (adesso è una delle amiche più vicine che ho). Ancora mi chiedo eprchè, poi realizzo che magari so dare ma non so chiedere.
     
    La stessa cosa è successo al compleanno di una mia nuova amica chef. Al momento della torta, bellissima che lei si era fatta, mi sono ripresa e senza sapere bene se la offendevo o no, le ho detto: tu adesso ti siedi, abbiamo messo noi le candeline, portato la torta, tagliata e servita, e io sempre con il patema se non si sarebbe magari offesa. Be, mi ha scritto una mail poetica e commovente per ringraziarmi che era la prima volta che qualcuno le faceva una roba del genere. E allora l' anno prossimo vado a un corso e gliela faccio io la torta, sperando non me la criti troppo, lei che `e una pasticcera professionista. Ma per dire.
    insomma, non so cosa dirti, lo so che chiederle le cose [perdono un pochino di valore, ma qualche segnale all' esterno lo dovremmo pure dare, tanto per chiarire che no, non ci offendiamo a delegare a qualcun altro. Ma io ancora non ne vengo fuori al 100% per quanto mi riguarda.
     

  4. fastifloreali ha scritto:

    Ciao! Parto subito dal sodo: "io non ho tempo ma mi impegno per trovarlo!"
    Lavorando attualmente 40 ore settimanali, capisci bene che di tempo, ne resta ben poco però…..però faccio di tutto per ricavare del tempo, abbastanza per fare alcune cose o dedicare ad altri. Nello specifico, il lunedì ad esempio che è il mio giorno libero, il pomeriggio, faccio di tutto per stare insieme con il mio figlio minore o almeno giocare alla villa comunale! Poca cosa dirai! Certo, ma con il fatto che sono tutti igiorni fuori casa, per me è molto! La domenica è dedicato al giardinaggio o agli amici o a ciò che più ci piace!
    Mi piace invitare gli amici a pranzo, mi piace andare a prendere il caffè dalle amiche o trovare il tempo di fare una visita per chiacchierare……mi piace e il tempo lo trovo! Famiglia in primis, ho deciso di coltivare gli amici, almeno quelli che trovano anche il tempo per me, perchè e qui ti dò ragione, le persone non hanno tempo, o forse non hanno tempo anche per me, o forse se non sono io che organizzo, non  organizza nessuno e non ci vedremmo mai; forse perchè l'umanità è pigra? Forse perchè io ho qualcosa che non và? Nooooooooo, semplicemente perchè trovare il tempo impegna! E allora io richiamo, organizzo e mi dò da fare soltanto con chi ricambia e ne  ho trovati! I miei amici sono pochi ma fidati e, un pochino di tempo per forse riescono a trovarlo……
    …..tanto, pulisci ma i pavimenti si risporcano, lavi ma i panni ricrescono, stiri ma le camicie aumentano, spolveri ma la polvere impera! E allora? ….allora, si chiude la porta e si esce!
    basta prenderne consapevolezza!
    PS: la questione delle affinità elettive è più ricca di sfumature, magari la prossima volta!
    PSPS: azzardo ma sono serissima, la mia città dista da Roma meno di cento Km e la capitale offre tante occasioni come spunti di incontro..inoltre nella zona di Campo Marzio fanno degli splendidi cornetti! fr

  5. meggi ha scritto:

    Come mi ritrovo in questi post…: Io ho sempre tempo per tutto, nonostante 2 figli, un marito 1 cane una grande casa, 1 giardino sconfinato e… un lavoro!!! Tutti mi dicono: " ma per te è facile…tu sai fare tutto, tu trovi il tempo per tutto". Ma quanto mi son sentita sola dopo il mio secondo parto, debole, disorganizzata con tanta voglia di piangere e nessuno che si è chiesto se avevo bisogno di una minestra, di 5 minuti per farmi una doccia senza i bambini urlanti in bagno. Tanti messaggini di congratulazioni, le doverose rituali visite…ma le amiche a cui ho regalato tanto tempo e tante cene dov'erano?E quanto odio le frasi: "oh! sei viva??? dopo tanto che non ti fai sentire…" ma queste persone si rendono conto che le visite e le telefonate non devono sempre essere unilaterali? Avrò sempre temo per tutti…son fatta così, ma l'amarezza resta.

  6. NATI X DELINQUERE - Mamma F ha scritto:

    avere tempo è una condizione mentale vicina alla felicit&à o, perlomeno, alla tranquillità
    e questo post è splendido, ciòche scrivi, come lo scrivi e, non ultime, le foto.
    bella l’iniziativa di Mamma Felice, partecipo anche io, sebbene in modo un po’ “trasversale”.
    Mamma F.

  7. Elisa ha scritto:

    Bellissimo tema!!!Io sono una che non ha tempo, e io stessa ci credo poco, credo sia una questione di disponibilità mentale, di generosità interiore, di priorità (per esempio: ho mezz'oretta prima di cena, chiamo un'amica per berci qualcosa insieme o sistemo quell'angolino di casa?Ovviamente scelgo il secondo). Ho delle amiche che hanno molto più tempo di me, e le apprezzo perché mi sembrano molto più rilassate. Cerco di correggermi, anche se non arriverò mai al loro livello, ma credimi, il tuo è un dono.
     

  8. Mammajewel ha scritto:

    Io il tempo ce l'ho anche se non ce l'ho.
    Il  TEMPO.
    Se una amica mi chiama non so dire scusa non ho tempo e se ha bisogno corro da Lei. Poi ci sono le giornate NO. Dove ho tempo solo per lo stretto necessario alla sopravvivenza. Se sono giù non chiamo nessuno. Tocco il fondo. Perchè da lì posso solo risalire.

  9. Noni ha scritto:

    Forse sei semplicemente incapace di stare da sola, e con il tuo "dedicarti agli altri" usi gli altri per riempire il tuo tempo, assillandoli. E' un comportamento molto comune, glorificare le proprie debolezze travestendole da bontà/generosità… chi sta bene anche da solo ti ringrazierebbe, se imparassi e fare altrettanto.

  10. zzoe ha scritto:

    "Solo di rado affondo le mie radici dentro un tempo solitario……" mi ci ritrovo i queste parole.  Grazie

  11. lauretta ha scritto:

    purtroppo io di tempo ne ho anche troppo, non per scelta, spesso mi sento in colpa, a volte penso che dovrei prenderlo come un lusso.
    e il mio problema è che sto benissimo da sola, ma poi mi rendo conto che sfioro l'eremitaggio e dovrei invece avere tanti amici con cui uscire ed organizzare.
    concludo con una frase intelligente, ma non mia:
    "il tempo è denaro, ma il denaro non è tempo"
    che credo sia un pò il riassunto del downshifting

  12. barbara ha scritto:

    Ciao Sabrina, è moltissimo tempo che non ci sentiamo perchè ….forse non c'è tempo?? Anch'io sono come te convinta che il tempo se vuoi c'è. Sempre è una questione di priorità. E' interessante il punto di vista per il quale nessuna delle tue amiche ha tempo per te… pensavo a quando 2 anni fa sono venuta a capalbio e ho impegnato e dedicato il mio tempo per un incontro con te con non c'è stato….e la cosa mi ha fatto sorridere : ) nessuna provocazione ma mi ha solleticato il pensiero e forse la risposta sta nel capire a quali amiche dedichiamo il proprio tempo…ne vale davvero la pena?

  13. claudia ha scritto:

    In un momento che (penso) mi sentitvo come dici tu, mio figlio 4 anni mi scorcertò con una'affermazione: T:Certo mamma che hai proprio tanti amici eh? Io amici, ma che dici? sono sono sola come un cane! (e lo pensavo) Dove sono questi amici? T:Bè tutti quelli che ti vogliono bene noo? in effetti persone che mi vogliono bene ce ne sono tante e allora perchè sentirmi sempre tremendamente sola? é comiciata la ricerca….  Secondo me, spesso i rappporti sono basati sul bisogno…non sulla capacità di godere nella libertà di bei momenti…Quindi si creano incastri di relazioni su bisogni corrisposti, una persona vitale come me si circonda di persone più passive che però la lasciano fare e sopratutto: decidere…Che bellezza e funziona finchè ci sono sufficienti energie. Quando i bisogni cambiano e "avrei" bisogno di essere corrisposta proprio nella stessa maniera, non trovo nessuno…perchè semplicemente quelle persone non ne sono capaci, anzi in qualche modo sto togliendo loro qualcosa… Mettici la difficoltà a chiedere, a non saper prendere, aver dato prova di sapersela cavare, quasi sempre, e comunque meglio di loro… Bene, nella consapevolezza del rischio……cerco di  soddisfare alcuni bisogni di condivisione con  le persone che hanno i miei interessi, di soddisfare  il bisogno di conferme con quelle che mi stimano, il bisogno  di affettività con chi è disponibile con me anche se diverso per gusti o pensiero, insomma prendo quello che mi danno, e godo…..non è razionale è la conseguenza di essermi lasciata un pò andare..di essere meno quello che mi dimostrano gli altri, non sono brava come prima…spesso non sono affidabile , cambio idea, organizzo meno, ma penso di più a divertirmi…e sopratutto spesso nascondo la tigre che c'è in me in una pecorella,  sopratutto quando non serve…..Grazie  per il tuo blog, mi  fa riflettere, …che ricchezza!   

  14. Rossana ha scritto:

    La mia amica ha tempo solo per le amiche con problemi o di salute o sentimentali io che ai suoi occhi sono una persona tutto sommato serena raccolgo solo le briciole, una telefonata, una cena conviviale, rare le volte per un caffè insieme. È possibile che viva un senso di colpa ad uscire con me che non ho bisogno di niente?

  15. Rossana ha scritto:

    …..e poi mi dice anche che da casa sua a casa mia ci sono 35 fermate di autobus!

Commenta questo post