Il calore di dicembre - Vivere semplice

Il calore di dicembre

emilio14.jpg

Mi capita raramente, ma ci sono delle volte in cui mi sento saggia. Questa è una di quelle.

Abbiamo festeggiato a Farfa il compleanno del nostro amico Carlo Infante che ha invitato un po’ di amici e aperto qualche buona bottiglia di grappa (ottima per l’allattamento).
Una sua amica mi dice: “come siete bravi a fare 3 figli“!
Mi è venuto spontaneo rispondere che siamo solo molto fortunati e che semmai, l’unica bravura che ci sentiamo addosso è quella di sapere di esserlo.

emilio13.jpg

Ci sono un sacco di persone che non hanno neanche di quanto sono fortunate e passano un sacco di tempo a trovare i puntini sulle i.

Io di puntini sulle i, ad essere sincera, oggi ho trovato questi: i miei figli che scaldano il pane al fuoco per fare i crostini da mettere nella minestra…

emilio15.jpg

Zeno che, guanti da giardiniere alla mano, ci aiuta a fare pulizia in giardino…

emilio16.jpg

E papà Andrea, che fa finta di occuparsi di Emilio, quando in realtà ha trovato il modo per riscaldarsi al sole, prezioso, di questo dicembre sabino, sempre carico di sorprese. Abbiamo pranzato fuori, abbiamo camminato nel bosco, fatto il fuoco e costruito una casetta sull’albero…
Andrea tornando a casa mi ha detto: questi 2 giorni a Farfa, nei fine settimana, valgono per i bambini più che cento corsi di nuotojudoschermaecalcetto!!! Vero papà.

Leggi altri articoli della categoria Manualità

Originariamente scritto il 14 dicembre 2009

5 Commenti per questo post

  1. chiara ha scritto:

    Ciao,
    le foto del tuo bebè così piccino,mi inteneriscono e commuovono.
    Molta gente che incontro mi dice la frase che tu citi.
    “Come siete bravi ad avere tre figli!”Devo dire che sono una persona molto sincera e anche molto ingenua.
    Io sorrido alle frasi delle persone, anche quando sono velate di polemica, non che non capisca, ma sorrido.
    Mi hanno chiesto se il terzo era voluto o no, mi hanno detto che negli ultimi anni le famiglie con tre figli ce ne sono molte, ma solo gente che poteva economicamente e non come noi, mi hanno compatito anche se non gliel’ ho mai chiesto, paragonato e umiliato.
    Ma io ho sempre sorriso, credo sia la mia arte migliore, è come se gli rispondessi:” Puoi dire quel che vuoi, non mi hai ancora capito, non mi ferisci.”

  2. kosenrufu mama ha scritto:

    che belle foto, che bei momenti, tuo marito con il piccolino è di una tenerezza disarmante, siete una bella famiglia, si respira amore. Auguri di buone feste!

  3. simo ha scritto:

    io conosco anche tante persone con quattro figli !

  4. heidi ha scritto:

    Concordo pienamente con tuo marito, il relax e le attività che si fanno in campagna INSIEME valgono molto di più!!
    Ma le foto della casa sull’albero?

  5. Francesca ha scritto:

    Sono veramente delle belle immagini e non solo….si respira “famiglia”; anch`io voglio vedere le foto della casetta sull`albero!
    augri

Commenta questo post