Oggi mi sento nostalgica - Vivere semplice

Oggi mi sento nostalgica

Oggi mi sento nostalgica: ho attaccato il telefono al computer (chissà come fate voi che usate l’iphone) e ho dato un’occhiata a tantissime foto vecchie… come queste

IMG_20131218_210950

Un meraviglioso viaggio a Bali di quelli che metti via i soldi per un po’ di anni e poi li spendi tutti in due settimane. Ma quei ricordi li li metti nel cassetto “cose speciali”.

IMG_20131223_161354

Le case estive che si prendono in affitto per una settimana… che ti godi tutto: l’atmosfera, l’aria che si respira, il portico con il tavolo da ping pong, insomma quelle cose speciali ed eccezionali da metter in quel cassetto li.

IMG_20140723_144825

Oggi sono anche andata a rileggere un vecchio blog che frequentavo molto anni fa quando avevo i bambini piccoli e tanta voglia di fare un blog anche io (quello che poi ho fatto e che state leggendo): lei è Amanda, alias soulemama. Quando l’ho letta per la prima volta aveva un bebè in braccio, ora ha 5 o  6 figli, ho perso il conto. Ha sempre abitato nel bosco, fatto homeschooling e ora ha anche la fattoria e gli animali. Lei è rimasta fedele a se stessa (alcuni direbbero “sempre uguale”) io meno. Ho smesso varie volte di scrivere su Vivere semplice e poi ho ricominciato, ho iniziato a scrivere post seo oriented, forse per deformazione professionale o forse anche solo perchè mi piacciono le sfide.

Ma recentemente mi sembra di aver perso un po’ del mia capacità di guardare la quotidianità con gratitudine, ecco perchè mi riprometto di organizzare durante l’inverno un winter gathering proprio come fa Amanda (la Sabina sarà mica meno bella del New Hampshire!). Francesca ci stai?

Leggi altri articoli della categoria Vivere bene

Originariamente scritto il 12 novembre 2015

2 Commenti per questo post

  1. Elisa ha scritto:

    Sarebbe meraviglioso, un momento per ricaricarsi di energia positiva immergendoci bella bellezza e creatività

  2. silvia-piacerediconoscerti ha scritto:

    Effettivamente leggendo Soulemama si tende a questo ragionamento 😉

Commenta questo post