Come scegliere l'università giusta? - Vivere semplice

Come scegliere l’università giusta?

Solo qualche anno fa vi raccontavo che il mio primo figlio aveva finito la scuola steineriana e cominciato il liceo scientifico ed è già quasi il momento di pensare all’orientamento universitario!

guida completa alla scelta del corso di laurea edises

Ci sono ancora un sacco di persone che mi chiedono:

ce la fanno, ce la fanno. Siamo noi adulti che abbiamo mille paure, perchè essere diversi dal gregge costa fatica. Per questo lo fanno in pochi.
Ma i ragazzi sono molto più spregiudicati di noi. Per fortuna! E a forza di vivere in una famiglia in cui si è un po’ diversi dal gregge si impara a scegliere in base alla propria vocazione e talento e non direzionati dai desideri indotti.

Diventare grandi vuol dire saper scegliere

E poi ad un certo punto arriva anche il momento di capire cosa si farà da grandi. Quello che noto nei miei ragazzi è che non hanno paura. Hanno una gran voglia di tutto: prendere la patente, andare in giro in bici, uscire sempre, cantare, disegnare e anche capire cosa vogliono fare da grandi. Ho pensato di mettergli sotto il naso la

Guida completa alla scelta del corso di LaureaGuida completa alla scelta del corso di laurea e ho chiesto a Lorenzo Pedro di scrivere qui cosa ne pensa. Ecco cosa ne è uscito fuori.

 

La Guida è un interessante primo passo nel mondo delle Università. Non ho potuto fare a meno di notare quanto fosse rapido ed essenziale lo sguardo che viene fatto su ogni materia che non permette un approfondimento specifico se non al di fuori delle attività formative di base.

E’ un libro adatto a chi come me per la prima volta si pone delle domande sul proprio futuro e non è adatto per persone che, inspirate da qualche materia, cercano informazioni utili per confermare o meno la propria decisione.

Non ho trovato particolarmente utile l’elenco delle diverse università suddivise per città in quanto, come guida sui corsi di laurea, la scelta della struttura penso debba essere l’ultimo dei tanti step prima della decisione definitiva.

Comunque i corsi di laurea sono tantissimi e le opportunità molteplici: dall’area tecnico-scientifica a quella sanitaria, da quella economico-giuridica a quella umanistica è sociale. C’è solo l’imbarazzo della scelta. Infatti per ora ho le idee abbastanza confuse, anche se ho gia le mie preferenze che terrò rigorosamente segrete, per non instillare false speranze in mia madre.

Per una scelta più cosciente per ogni area trattata vengono analizzati più sbocchi lavorativi e nella parte finale del libro sono raccolte le alternative all’Università canonica, come l’Accademia Nazionale di danza o di cinema.

Alla fine del libro è presente un commento sul mondo del lavoro in rapida evoluzione e sulla situazione lavorativa dei laureati. Questa parte mi sembra la più interessante anche alla luce delle statistiche che posizionano i vari laureati nelle singole materie in base al tasso di occupazione per gruppo disciplinare.

Per lavorare subito dovrei trovarmi una facoltà in ambito scientifico, questo l’ho capito, ma mi sa che farò tutt’altro.

Leggi altri articoli della categoria Bambini + Scuola

Originariamente scritto il 14 gennaio 2020

Commenta questo post