1 modo per mettere ordine nel cervello

Un modo inedito per mettere ordine nel cervello

Sono perennemente stanca. E’ finito il periodo in cui dicevo Io ho tempo, ora sono preda come tutti della fretta cronica e del bisogno di mettere ordine nel cervello tra la mole di cose da fare e il tentativo di fare sempre le cose al meglio, non dire di no e non sbagliare. Perchè?

Credo davvero che la massa enorme di informazioni che dobbiamo processare quotidianamente sia decuplicata. E tutto diventa sempre più urgente e sempre più importante. Non possiamo dire di no, altrimenti siamo tacciati come indifferenti.

sbagliare è una benedizione

Quindi dobbiamo firmare tutte le petizioni, partecipare a tutte le riunioni, rispondere a tutti i messaggi, approfondire tutte le questioni e trovare anche il tempo di andare a lamentarci delle troppe assenze delle maestre, che stanno a casa ogni volta che si ammalano i figli (io poi non ci sono andata ma le mamme della classe cosa penseranno?)

Perchè dobbiamo fare tutto noi?

Non rimane neanche più il tempo di verificare le fonti, controllare l’autenticità dei nostri pensieri, trovare confema nel dialogo con gli altri. Non rimane il tempo per riposarsi davvero senza far niente per più di una o due ore, pena aver sprecato un pomeriggio.
L’unico momento libero che è rimasto è quello dello space clearing (mettere in ordine, vivere in spazi sempre più piccoli o riorganizzare gli spazi dando nuova vita ad angoli prima inutilizzati).

Mettiamo in ordine nell’armadio o nel computer per fare ordine nel cervello. Ecco perchè queste attività e i libri come Il magico potere del riordino di Marie Kondo e i siti che ne parlano hanno cosi tanto successo. Leggetevi The minimalist, Zen habits, Becoming minimalist, Mnmlist.

Ma siamo sicuri che mettere in ordine sia una buona idea? O è solo un modo per far finta di fare qualcosa di utile mentre in realtà stiamo trascurando le cose che contano di più? Di solito quelle sono le più difficili da affrontare.

Nella fretta rischio di sbagliare.

Ho la sensazione di perdermi nel caos e di fare enormi errori (di cui non voglio parlare). So benissimo che questi errori mi servono per crescere e per imparare ciò che voglio davvero. Ma nel frattempo sono qui che mi cruccio.

Vorrei fare solo cose di cui ho voglia: per esempio buttare via 10 cose al giorno oppure passare un’intera giornata a ripulire cassetti, proprio come sto facendo oggi. Buttare via mi viene bene, non mi pento quasi mai di aver buttato o regalato qualcosa.

Penso che sbagliare sia l’unico modo per mettere davvero ordine nel cervello. Ecco l’ho detto. Credo che sia utile sbagliare anche quando pensiamo che i nostri figli sbagliano se le pensano diversamente da noi. E’ un errore utile, qualcosa che ci aiuta ad accettare le idee degli altri

Leggi altri articoli della categoria Semplificare

Originariamente scritto il 22 febbraio 2015

6 Commenti per questo post

  1. stefania maronese ha scritto:

    grazie utilissimo questo articolo…siete grandi vi seguo con stima!
    Auguri!
    to be continued….

  2. sabrina ha scritto:

    grazie!!

  3. Elisa ha scritto:

    Io sono una disordinata cronica, nel senso che accumulo, faccio fatica a staccarmi dalle cose e dagli oggetti e fin quando ero sola, nessun problema. Ora , invece, mio marito è disperato, ogni tanto si occupa lui di buttare le cose anche per me, ma poi diventa fonte di discussione perchè butta cose che io non vorrei. Ogni tanto anche io mi dedico al riordino e sono anni che leggo articoli che danno consigli e credo fermamente nello space clearing, però con fatica lo applico. Sicuramente il tempo non mi aiuta, lavoro 8 ore al giorno ho due bimbi ed un marito che spesso è fuori, quindi avere una casa uno spazio ordinato diventa anche una necessità. Grazie , quindi, per questi utili spunti di riflessione!

  4. Antonella ha scritto:

    a questo proposito io sto seguendo http://www.declutteringefficace.com e ne sono entusiasta!! sto portando vera leggerezza nella mia vita <3

  5. elisa ha scritto:

    il punto è che ho mai tante di quelle cose che vorrei fare, da anni dico di volere ..cambiare casa ma chiede tempo , quella dove vivo deve essere sistemata ma con la scusa che non voglio viverci non la sitemo mai,

    mi chiedo come delle persone trovino tempo per scrivere anche i blog, o fare le torte coi figli , o dedicarsi agli hobbies.. fare la spesa

    ok io studio , al mattino lavoro.. ma ho la casa che è un disastro ..al lavoro spesso navigo su internet inconcludente .. e corro come una pazza da anni come un criceto..risucchiato dalla ruota

    mi sento come catturata dalla risacca delle onde invece di essere nel mare a galleggiare a pancia in su o nuotare libera , padrona

    credo che oggi abbaino rubato il tempo a tutti , che sia una sorta di nuova schiavitu’.. non siam liberi

    dunque la volontaria per.. ricicla bene i rifiuti , cucina bene, cerca le ricette , esci con gli amici , devi divertirti, le mail da mandare il cell a cui rispondere .. la spesa , tante piccole cose e le grandi scelte rimandate

    non so voi ma mi sento soffocare ..

    la vera ricchezza di oggi , non è il denaro ma il tempo , l’oro più prezioso ..

    facciamo tanto e troppo ma veramente nulla

  6. sabrina ha scritto:

    elisa puo’ essere che tu sia capitata proprio nel posto giusto al momento giusto.
    almeno lo spero!
    perchè sarei felice di esserti utile. due dritte per cominciare:
    per un giorno intero tieni una lista ultradettagliata di TUTTO QUELLO CHE FAI senza cambiare nulla della tua quotidianità
    (gia mentre la scriverai ti accorgerai di quante cose vuoi cambiare… ma d’ora in poi sarà piu facile farlo)
    poi mettiti a tavolino e comincia a depennare l’inutile, quello che puoi rimandare (inserendo in agenda quando lo farai) e le cose che ti rubano tempo (puoi schedulare anche quelle, l’importante è che le limiti)

    Riuscire a controllare 4 volte al giorno la posta invece che 40 ti avrà gia fatto risparmiare un sacco di energie mentali e iniziando a depennare le cose poco per volta vedrai che ti sentirai più capace di controllare il tuo tempo.
    riscrivimi lunedi prossimo e fammi sapere come va.

Commenta questo post