tutorial Archives - Vivere semplice

Tutti i tag | "tutorial"

Come fare un gatto a maglia.. (tutorial)

Tags:

Come fare un gatto a maglia.. (tutorial)


Scritto il 23 agosto 2012

Viste le tante richieste ho pensato di auto-produrre il tutorial per fare a maglia il famoso gatto. Ecco qui il tutorial per imparare- Scegli della lana di buona qualità e compra dei ferri piccolini. Monta 16 maglie. Se non sai da dove cominciare puoi guardare questi tutorial: lezioni di maglia, how to knit, per andare avanti, ma su youtube trovate molto di piu…

gatto1.jpg

Lavorale fino a farne un quadrato. Per chiudere le maglie avrai bisogno di altre indicazioni che trovi sempre su “knitting instructions” su you tube. In ogni caso e’ facilissimo. All’ultimo giro lavora le prime due maglie e poi quando le hai sul ferro di destra prendi il primo punto e accavallalo al primo.

gatto2.jpg

Cosi. Poi lavora un altro punto e passalo dinuovo sotto al primo, devi rimanere con un punto solo nel ferro di destra.

gatto3.jpg gatto4.jpg

Chiudi con ago e filo i quattro lati in modo che si formino le zampine del gatto, in questo modo. Usa la stessa lana e un ago con la punta arrotondata.

gatto5.jpg gatto6.jpg

Lascia un buco nel centro che userai per riempire il corpo del gatto di lana

gatto6bis.jpg

La lana da mettere è abbastanza. Il corpo deve essere solido alla fine, aiutati con un ago dalla punta arrotondata a infilare la lana fino nell’angolo della zampina in modo che poi stia pene in piedi..

gatto7.jpg

Poi chiudi il buco e fai un nodo. Monta altre 7 maglie per la testa, e fai circa 14 giri,

testa1.jpg

Cosi…

testa2.jpg

Poi piega in due il pezzetto che hai fatto e cuci le estremità. In cima arrotonda un po’ la cucitura in modo che compaiano le orecchie.

testa3.jpg

Una volta finito riempi di lana e chiudi come hai fatto con il corpo…

testa4.jpg

Poi attacca la testa al corpo, ricordati i nodi di sicurezza..

testa5.jpg

Se vuoi proprio chiudere in bellezza, monta altre 10 maglie, al secondo giro chiudilo e cucilo in modo da formare la cosa.. poi attaccala al gattino nel solito modo…

testa6.jpg

Et voilà. Tempo impiegato: la prima volta una giornata. L’ottava volta (questa) un’oretta. Spero di essere stata abbastanza chiara… e aspetto di vedere le vostre produzioni.

Previusly posted: Nov 18, 2008 

Comments (16)

Tags: ,

Fare il pane in casa con i bambini


Scritto il 16 marzo 2007

la prima volta che ho fatto il pane è stata una mattina d'estate seguendo le direttive di una rigidissima signora tedesca che durante un campeggio estivo a solaria cucinava da sola per quanta persone. la signora tedesca è stata un'ottima insegnante perchè è riuscita a trasferire ad un radioamatore appassionato di transistor ed antenne l'antica arte di fare il pane.il risultato è che adesso ogni settimana a casa si fa il pane tutti insieme: lorenzo pedro si occupa dell'acqua e di girare l'impasto, zeno sparge farina per tutta la casa e io mi occupo della cottura e dell'impastare dopo la lievitazione. fare il pane con i bimbi è più di un gioco: mettere la mani nella farina che diventa il tuo cibo la prima volta li lascia stupiti e poi capiscono che l'hanno fatto loro e si esaltano. ECCO LA RICETTA PER FARE IL PANE

1) 500 grammi di farina, io di solito uso 50% integrale e 50% fare il pane in casafarina di grano duro biologico, della migliore qualità perchè quello fa. ma puoi fare tutti i mix che vuoi.. tanto viene sempre

2) Con un setaccio.. setacci la farina (aiuta l'impasto..) e la metti in una terrina insieme ad una cucciaino di sale (io uso sale grezzo marino) e un cucchiaio di olio (io uso extravergine di oliva) e mescoli il tutto. 3) Prendi il lievito (io uso il lievito di birra "secco" che trovi nei negozi biologici) e lo attivi sciogliendolo in 300 cc d'acqua tiepida. Di solito per attivare il lievito secco si usa lo zucchero o il miele.. io uso due cucchiaini di zucchero di canna. Lascia acqua e lievito (dopo averli smossi un po'..) a riposare 10 minuti.. e vedrai delle "bolle marroncine" che si formano nell'acqua.. a questo punto il lievito è "vivo" 🙂 4) Con questo composto di acqua e lievito inizi ad impastare la farina.. fino ad avere, (quando l'acqua e' finita) una bella consistenza .. ci vuole di solito molto poco. Se finisci l'acqua puoi aggiungerla.. (sempre tiepida) idem se manca farina puoi aggiungerla. Una volta che è fatta la "pagnottella", copri la terrina con un panno che hai inumidito con l'acqua calda e la lasci a lievitare come minimo 30 minuti…io di solito la lascio lievitare circa 45 minuti. 5) una volta lievitata aggiungi quello che vuoi tu (semini di papavero, semi di girasole, alfaalfa, semi di sesamo, noci, olive, etc.etc.) gli dai una rimpastata per fargli prendere forma.. e la metti nella forma se c'e' l'hai (la devi cospargere di olio prima) o direttamente in forno. Se ci vuoi mettere i semi anche all'esterno ricordati di bagnare il pane esternamente con un pennello da cucina senno' si brucia fuori. Se lo vuoi bello morbido ti consiglio di mettere nel forno una terrina con dell'acqua. 6) Inforni il pane a 220c per mezz'ora.. e buon appetito !fare il pane in casa

fare il pane in casa

Comments (5)